Sono soltanto nove le città d’arte del Sud Italia ammesse dal Mibact ad usufruire dei fondi per il turismo messi a disposizione per far fronte alla crisi economica provocata dal Covid. A beneficiare dei 500 milioni di euro a fondo perduto sono i titolari delle attività commerciali delle città ad alta affluenza turistica che, in questi ultimi mesi, hanno subito un forte calo di vendite dovuto  ad una minore presenza di turisti. Napoli è fanalino di coda della classifica delle città del Sud Italia ammesse ai fondi per il turismo. Per stilare la lista sono stati utilizzati parametri puramente statistici, lasciando fuori addirittura intere regioni, come la Calabria.

In questo caso, però, le statistiche possono rivelarsi insufficienti ai fini dell’individuazione delle città del Sud che necessitano di un aiuto economico per affrontare questo delicato periodo post lockdown. Infatti, è davvero strano vedere Como o Verbania che occupano un posto più alto in classifica rispetto a Napoli o Palermo.

Ecco la lista delle città d’arte che il Mibact ha ammesso ai fondi per il turismo a causa del Covid:  Venezia, Verbania, Firenze, Rimini, Siena, Pisa, Roma, Como, Verona, Milano, Urbino, Bologna, La Spezia, Ravenna, Bolzano, Bergamo, Lucca, Matera, Padova, Agrigento, Siracusa, Ragusa, Napoli, Cagliari, Catania, Genova, Palermo, Torino e Bari.“

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui