Oltre ad essere bella, talentuosa e intelligente la giovane attrice di Torre del Greco, Imma Pirone, è anche assai umile. Nonostante sia diventata nel giro di poco tempo uno dei volti più amati della soap opera partenopea “Un posto al sole”, Imma ha sempre mantenuto “i piedi per terra”. I suoi obiettivi al momento sono due: essere una bava attrice e aiutare la sua famiglia.

Anche se piuttosto riservata, la Pirone di recente ha voluto raccontare la sua storia, trasmettendo un messaggio di coraggio e determinazione ai giovani che sognano, come lei, di entrare nel mondo dello spettacolo.

Quando non sono impegnata con le riprese di “Un posto al sole” mi dedico a pulire le palazzine nella ditta di pulizie fondata da mio padre– ha rivelato Imma- faccio riposare mia madre che gestisce l’impresa da quando è morto mio padre. Cerco di non fare andare mia mamma e vado a pulire le scale dei condomini. È un lavoro duro e faticoso ma non c’è nessuna vergogna nel farlo.“

L’attrice lancia un messaggio chiaro ai giovani come lei che hanno velleità artistiche o di recitazione: “Non esistono lavori scadenti ma solo dignitosi. Io studio e mi impegno perché desidero lavorare nel cinema e se domani non dovessi più stare sul set pazienza, continuerò tranquillamente a pulire le scale insieme alle mie sorelle.” Il senso è: bisogna restare con i piedi per terra e non farsi troppe illusioni, perchè quello dello spettacolo è un mondo particolare, volubile, che cambia troppo rapidamente.

La famiglia, per la giovane attrice partenopea, è un punto di riferimento importante: “Io sono la sesta di sette figli e mio padre prima di mettere in piedi la sua ditta faceva lo spazzino. Lui e mia madre si sono massacrati di lavoro per non farci mancare nulla. I beni principali non ci sono mai mancati. Da loro ho imparato quanto siano importanti i sacrifici e ho iniziato a lavorare con loro già da ragazzina.“

Imma, che nella soap interpreta la volitiva Chiara alle prese con la travagliata storia d’amore con Alberto Palladini, ha partecipato nel 2010 alle selezioni del concorso di “Miss Italia”, arrivando in finale. Di questa esperienza ricorda: “Nel 2010 abbiamo perso mio padre. È stato un colpo durissimo per noi. Ci siamo tutti rimboccati le maniche affrontando il grande dolore della morte di nostro padre e le difficoltà economiche che si sono intensificate. Quando ho partecipato alle selezioni di Miss Italia era morto da un mese, infatti non avevo neanche intenzione di partecipare, ma mi hanno convinta ad andarci, sarebbe stato un peccato rinunciarci infatti sono riuscita ad arrivare in finale.“

In comune con Chiara, il personaggio che interpreta in “Un posto al sole”, Imma ha davvero tanto. Soprattutto la semplicità e la tenacia. In bocca al lupo, Imma, per i tuoi progetti futuri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui