L’Italia è un paese di ipocondriaci? A quanto pare sì. Un recente sondaggio realizzato da Lenstore ed effettuato sulla base delle ricerche Google per autodiagnosi ha confermato la tendenza degli italiani a ricorrere al principale motore di ricerca del web per cercare consigli e informazioni su malattie e diagnosi fai da te.

Stando ai risultati della ricerca, ben l’87% degli italiani cerca i sintomi dei malesseri utilizzando Google, prima di recarsi dal dottore per una visita. Il 45% degli italiani, sulla base delle informazioni reperite tramite il motore di ricerca decide se eventualmente chiamare il medico per approfondire. In pratica, c’è una buona fetta di persone (circa l’11%) che si accontenta di ciò che legge su Internet e non ritiene il caso di farsi visitare personalmente dai medici e/o infermieri.

Nella classifica delle città più ipocondriache d’Italia, dove si ha maggiore paura delle malattie, al primo posto troviamo Torino, seguita al secondo da Genova e al terzo da Palermo.

Al quarto posto invece figura Bari, mentre l’ultimo posto della classifica è occupato da Napoli.

Naturalmente i medici raccomandano di non fermarsi alla diagnosi effettuata sulla base delle informazioni reperite su Google o sul web, soprattutto se i sintomi persistono e si hanno dei dubbi seri circa il proprio stato di salute.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui