La chef napoletana Marianna Vitale, alla guida del ristorante “SUD” di Quarto, ha conquistato uno dei premi nazionali più ambiti nell’ambito della ristorazione. Guida Michelin l’ha infatti insignita del Premio Donna Chef 2020, appena tre anni dopo l’inaugurazione del noto ristorante di cui è titolare.

Nel 2012 il locale ha ottenuto una stella Michelin. Pur essendo ubicato in una zona più tranquilla e meno turistica rispetto ad altre, il ristorante guidato da Marianna Vitale e Pino Esposito è assai frequentato e apprezzato, in primis per l’ottima cucina di qualità.

Ma chi è Marianna Vitale, la giovane chef con la passione della cucina fin da piccola e con una laurea in Lingua e Letteratura Spagnola?

Appena ricevuto il premio dalla Guida Michelin, la chef partenopea ha dichiarato: “Credo che abbiano voluto premiare l’audacia e il coraggio. Quarto non è certo Parigi. Ma nonostante le difficoltà da 11 anni portiamo avanti le nostre idee con una grande squadra di 16 elementi e a testa alta”.

Prima di aprire il ristorante “SUD” a Quarto (Na), Marianna ha lavorato come chef presso Palazzo Petrucci, un locale napoletano piuttosto prestigioso. L’esperienza accumulata nel campo (non facile) della ristorazione le ha permesso di ottenere la visibilità che merita, attirando l’attenzione degli esperti di Guida Michelin.

Con i piatti tipici della tradizione partenopea che prepara nel suo ristorante, Marianna aggiunge prestigio a questa rinomata gastronomia, divertendosi a rivisitare le ricette in maniera raffinata e moderna. Da napoletana DOC, Marianna svela il suo piatto preferito: la frittata di maccheroni. Una ricetta semplice che incontra il favore dei palati più esigenti e raffinati.

La forza di carattere e la determinazione hanno portato questa chef napoletana molto in alto: sicuramente sentiremo ancora parlare di lei e delle sue prelibatezze culinarie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui