Dovrebbe essere facile, in questi giorni che precedono il Ferragosto, imbattersi nella scritta “Chiuso per Ferie” sulle serrande e vetrine delle attività commerciali di ogni tipo. Invece, almeno a Napoli e provincia, la Confesercenti stima che quattro attività su dieci non chiuderanno per le ferie. I mesi trascorsi in lockdown hanno costretto molte aziende partenopee a rinunciare alle vacanze.

Il presidente di Confesercenti Napoli e Campania, Vincenzo Schiavo, ha infatti dichiarato a tal proposito: “Molte nostre aziende non possono permettersi di andare in vacanza perchè non hanno soldi. Restano aperte con la speranza di fatturare, nel tentativo di rimediare alle enormi perdite subite durante il lockdown. C’è la speranza di una inversione di tendenza che al momento non è prevista ed è probabile che resteranno dunque delusi“.“

Durante il week end di Ferragosto solo l’11% dei locali della ristorazione chiuderà per le ferie, mentre le chiusure saranno maggiori per altri settori, come l’abbigliamento.

Confrontando i dati con quelli relativi allo stesso periodo dello scorso anno, si evince che circa il 40% delle imprese non può più permettersi di andar in ferie perchè non ha indotto. Gli imprenditori cercano di sopravvivere restando aperti, nella speranza di vendere e di evitare il fallimento“, conclude Schiavo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui