Il cantante di musica leggera partenopea Gigi D’Alessio, come tanti altri interpreti della musica italiana, sta vivendo un periodo particolare. “E’ difficile stare al passo con la musica che cambia”, ha dichiarato in una recente intervista, riferendosi in particolare al genere musicale rap, che è quello maggiormente seguito dalle giovani generazioni.

E così D’Alessio, che può contare su una fetta assai ampia di fan e seguaci della sua musica, ha deciso di rivisitare alcuni suoi vecchi successi di circa 20 anni fa in chiave rap. Li ha quindi raccolti nell’album “Buongiorno”, realizzato avvalendosi della collaborazione di Max D’Ambra ed altri esponenti della nuova leva rap napoletana (CoCo, Enzo Dong, Geolier). “Molti della mia generazione e del mio genere pop, visto il grande successo di questi ragazzi, li guardano anche un po’ con la puzza sotto al naso, ma sono tutti preconcetti che ho subito io”, ha dichiarato il cantante napoletano, icona della musica leggera napoletana negli anni Novanta.

I brani sono stati riletti integralmente, mantenendo sonorità più latine: si tratta però di un album napoletano al 100%. “E’ stata la potenza di queste canzoni a permettermi di fare il Festival di Sanremo tra i Big la prima volta, nel 2000”, ha dichiarato D’Alessio. L’unico inedito del disco, intitolato “Vint’anne fa” è venuto fuori per caso, in sala di incisione, come ha appunto rivelato il cantautore partenopeo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui