Il Covid e le limitazioni dovute alla ripresa dei contagi non fermano il Festival del cinema spagnolo, che dopo la prima tappa a Messina sarà a Napoli dal 26 al 30 Agosto. Poi, nel mese di Ottobre, la kermesse cinematografica farà tappa a Roma.

Il Festival mira a promuovere e diffondere nelle sale italiane i film di origine spagnola e latinoamericana, sia nella versione originale che provvisti di sottotitoli.

La sede napoletana in cui si svolgeranno le proiezioni è la “Corte dell’Arte”, che si trova proprio nel cuore di Napoli. La manifestazione prevede la collaborazione della Fondazione Quartieri Spagnoli (FOQUS).

Quotidianamente sarà possibile assistere alla proiezione delle pellicole. Ad inaugurare il Festival ci sarà il film “Dolor y Gloria” del famoso regista spagnolo Pedro Almodovar.

All’interno del Festival è stato istituito il Premio Lucia Bosè, attrice scomparsa proprio quest’anno, che è stata la musa ispiratrice di grandi registi come Antonioni.

Ecco qui di seguito i film in programma a partire dal 26 Agosto prossimo

26 AGOSTO ore 21.30

DOLOR Y GLORIA, di Pedro Almodóvar, Spagna 2019; durata: 113 min –

minipresentazione a cura di Iris Martin Peralta e Federico Sartori;

27 AGOSTO ore 21.30

CANCIÓN SIN NOMBRE, di Melina León; durata: 100 min;

28 AGOSTO ore 21.30

70 BINLADENS – LE IENE DI BILBAO, di Koldo Serra; durata: 100 min;

29 AGOSTO ore 21.30

PIAZZOLLA – LA RIVOLUZIONE DEL TANGO, di Daniel Rosenfeld; durata: 90 min;

30 AGOSTO ore 21.30

O QUE ARDE, di Oliver Laxe; durata: 89 min.

Costo del biglietto 5 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui