ATTUALITA'

Chiara Ferragni, dopo anni di tentennamenti, l’influencer calcherà il palco dell’Ariston

Siamo solo a fine giugno e, incredibile ma vero, stiamo già parlando del prossimo Festival di Sanremo, in onda dal 7 all’11 febbraio del 2023. Il merito va ad Amadeus, che come direttore artistico non solo è stato in grado di mettere in piedi tre edizioni che hanno battuto qualsiasi record di ascolti, ma anche di architettare sapientemente aspettative e anticipazioni. Pochi giorni fa ha rivelato il regolamento del Festival e i suoi dettagli tecnici: gli artisti in gara saranno 25, inclusi i tre finalisti di Sanremo Giovani.

Durante la quarta serata i cantanti potranno avere ospiti per interpretare delle cover, ma solo di canzoni pubblicate tra l’1 gennaio 1960 e il 31 dicembre 1999. Confermate le tre giurie diverse, che si alterneranno: il televoto, la giuria della sala stampa e la giuria demoscopica.

A seguito della comunicazione del regolamento, è arrivata una notizia che ha sorpreso e deluso il pubblico, ma che forse va presa con il beneficio del dubbio: Fiorello non ci sarà. Dopo essere stato sul palco dell’Ariston a fianco del suo amico fraterno negli anni scorsi, ha dichiarato: «La mia avventura al Festival è chiusa. Morta e sepolta per sempre».

Il comico siciliano ci ha tenuti sulle spine fino all’ultimo anche nelle passate edizioni, ci sarà da credergli questa volta? E veniamo poi alla vera notizia-bomba, un vero e proprio colpaccio: dopo anni di tentativi, Amadeus è riuscito ad arruolare come co-conduttrice del suo quarto Sanremo la più importante influencer e imprenditrice digitale italiana, Chiara Ferragni.

La quale, con i suoi 27 e passa milioni di follower su Instagram (ai quali vanno aggiunti i 14 del marito Fedez, per un totale di coppia di 41,4 milioni), porterà alla gara canora un’ulteriore iniezione di ascolti e di like. La partecipazione di Ferragni è stata annunciata da Amadeus l’altra sera direttamente dagli studi del Tg1 delle 20, seduto accanto alla giornalista Giorgia Cardinaletti: «Anche se siamo a giugno, grazie alla Rai, all’ad Carlo Fuortes e al direttore Stefano Coletta, avendo avuto il mandato a marzo, ho lavorato al Festival.

Il regolamento è stato pubblicato, sto cominciando ad ascoltare le canzoni e posso già annunciare il nome della co-conduttrice della prima serata, martedì 7 febbraio, e dell’ultima serata, sabato 11 febbraio: Chiara Ferragni». Mentre la notizia veniva data in Tv, contemporaneamente Ferragni e il suo entourage la diffondevano sui social, allargandone a dismisura l’eco.

Chiara ha subito pubblicato sulla sua pagina Instagram uno scatto con il direttore artistico: “Grazie ad Amadeus per avermi voluto al suo fianco per aprire e chiudere Sanremo 2023”, ha scritto. Mentre Fedez in diretta ha pubblicato nelle sue stories vari video della famiglia riunita davanti alla Tv in attesa dell’annuncio e poi un altro video in cui lo si vede abbracciare la moglie e farle i complimenti. «Mi tremano le mani», è stato il commento a caldo di Chiara.

A questo si sono aggiunti i video dei suoi sostenitori influencer: il truccatore, il manager, l’amica, la sorella e così via, in un moltiplicarsi di tag, complimenti, dichiarazioni di stima e di amore, che appunto dà l’idea di quanto movimento Ferragni è in grado di scatenare. Del resto, con l’onda d’urto social di Chiara, gli organizzatori di Sanremo avevano già fatto i conti l’anno scorso, quando Fedez e Francesca Michielin, in concorso con la loro Chiamami per nome, l’ultima sera avevano fatto una rimonta fenomenale nella classifica, da diciassettesimi a secondi.

La scalata era avvenuta dopo che Ferragni aveva invitato i suoi follower (che allora erano “solo” 23 milioni) a votare per il marito, suscitando l’indignazione di molti e anche del Codacons, che aveva annunciato che si sarebbe potuta configurare una violazione del regolamento e che avrebbe agito per via legali. Poi non se ne fece niente. Del resto la canzone di Fedez e Michielin divenne una hit estiva, premiatissima e vendutissima.

Che Ferragni sia in grado di influenzare anche l’ascolto delle canzoni? Certamente quello che Chiara sa fare è far parlare di sé ed è già partito il toto figli: la piccola Vittoria, che ha 1 anno, e Leone, 4, protagonisti indiscussi della narrazione social della mamma, la accompagneranno in Liguria? E poi: come si vestirà Chiara? Versace, Gucci, Fendi e Dior sono solo alcune delle maison che l’imprenditrice ama sfoggiare sui tappeti rossi. Chi sceglierà per Sanremo? Sfoggerà abiti della sua linea, da buona imprenditrice di se stessa, o darà spazio a gli stilisti emergenti? Non ci resta che pazientare: mancano “soltanto” poco più di sette mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *